BrainCircle al Festival della Scienza di Genova 2018

BrainCircle al Festival della Scienza di Genova 2018

Condividi

BrainCircle Italia è stata invitata a collaborare al Festival della Scienza di Genova, che giunge quest’anno alla sedicesima edizione e si svolgerà a dal 25 ottobre al 4 novembre. Il tema del Festival quest’anno è Cambiamenti. Paese ospite è Israele, considerato leader nel mondo per lo sviluppo tecnologico e le start up.

Il 25 ottobre la tavola rotonda inaugurale del Festival presenterà le ricerche più interessanti e innovative e illustrerà il sistema che incentiva le start up e ha fatto di Israele il Paese dell’innovazione tecnologica.
L’Università Ebraica di Gerusalemme, alla quale BrainCircle Italia è affiliata, presenterà una mostra per i 100 anni dalla sua fondazione, con una serie di pannelli che illustrano i maggiori successi nel campo della ricerca. L’Università è stata fondata nel 1918 sul Monte Scopus da Einstein, Buber, Freud e Weizmann, è tra le più prestigiose università al mondo e sarà rappresentata da Re’em Sari, vice-presidente, responsabile della Ricerca e Sviluppo, e professore di Astrofisica al Racah Center for Physics dell’Ateneo israeliano.

I tre eventi organizzati da BrainCircle Italia al Festival della Scienza di Genova 2018.

26 ottobre 2018, ore 18.00, Palazzo Ducale, Sala del Maggior Consiglio

Lectio Magistralis del prof. Re’em Sari

Il buco nero supermassiccio al centro della nostra galassia
In inglese con traduzione simultanea

Il buco nero supermassiccio al centro della nostra galassia ha una massa di milioni di volte superiore a quella del sole, e governa il moto di tutta la Via Lattea. Gli astrofisici ritengono oggi che al centro della maggior parte delle galassie si trovi uno di questi buchi neri supermassicci.

27 ottobre, ore ???, Palazzo Ducale, sala ???

Il tempo esiste solo nel nostro cervello? Fisica, Filosofia e Neuroscienze a confronto

Domenica Bueti, neuroscienziata cognitiva presso il Sissa di Trieste e Mauro Dorato, professore di filosofia della Scienza all’Università di Roma Tre si confronteranno su un tema affascinante: l’esistenza del tempo. Secondo molti fisici oggi il tempo assoluto non esiste, è solo una illusione. Secondo i neuroscienziati, senza il presupposto del tempo non si formerebbero identità e autocoscienza.

28 ottobre, ore 18.00, Palazzo Ducale, Sala del Maggior Consiglio

Un nuovo approccio alla rigenerazione del cervello

Shai Efrati, prof all’Università di Tel Aviv e direttore del Sami Sagol Center for Hyperbaric Medicine and Research. Discussant: prof Pietro Calissano, presidente Fondazione EBRI, Roma

il prof. Shai Ephrati dell’Universitò di Tel Aviv, presenterà una nuova terapia per rigenerare e ringiovanire il cervello attraverso l’ossigeno iperbarico: una assoluta novità che sta riscuotendo grande successo in Israele. Il Sagol Center for Hyperbaric Medicine and Research, che dirige, cura più di 200 pazienti ogni giorno.

Modera tutti gli incontri la presidente di BrainCircle Italia Viviana Kasam

Il programma completo e tutte le informazioni saranno a breve disponibili sul sito www.festivalscienza.it.

I relatori delle conferenze